BLOG

Orlo Pantalone : La super guida definitiva

Quando si parla di riparazioni o modifiche sartoriali la prima che sono certo viene in mente a tutti quanti perché più comune è l’orlo.

L’orlo interessa ogni capo di abbigliamento, che sia una giacca, pantalone, camicia, maglietta o altro…

Una tra le cose più brutte da vedere è un pantalone troppo lungo (magari tocca terra ed è tutto pistato dalla scarpa), una manica della giacca che copre mezza mano perché la taglia è precisa per il nostro corpo, una maglietta che arriva ad altezza coscia…

L’orlo lo si incontra anche a causa delle mode : ad esempio prima le giacche erano più lunghe, ora vanno più corte. Lo stesso vale anche per i pantaloni.

Anche tu, prima o poi dovrai prendere in considerazione di fare un orlo a qualche capo d’abbigliamento.

Continua a leggere “Orlo Pantalone : La super guida definitiva”

“Comoda” Scopri i 3 motivi che ci hanno fatto avere questa recensione

Ciao, come ti sei svegliata stamattina?

Sai che secondo una statistica statunitense la tua risposta per l’ 89% dei casi è influenzata dal tuo letto?

Il tuo materasso, la rete ed il tuo cuscino la fanno da padroni sul fatto se riposi bene oppure no.

Se non mi credi ricordati l’ultima volta che non hai dormito a casa tua. La tua reazione si può dividere in 2 parti:

“Che bello, che ricordi” oppure “Ho dormito malissimo, quel poco che ho dormito”

Magari hai alloggiato in un albergo dove i materassi erano un “ultimo modello” di quelli che si adattano perfettamente al fisico.

Ti ricordi di esserti svegliata piacevolmente, riposata e capisci che tutto questo non è solo per il fatto che fossi in vacanza.

Oppure se il tuo ricordo è spiacevole è perché hai dormito adattandoti ad una circostanza. Ti è toccato ad esempio su un divano letto con un materasso dello spessore di una sogliola pressata.

Tranquilla non sti sto vendendo un materasso, mi ricordo ancora che sono in una sartoria….

Tutto quello che ci siamo detti finora posso riassumerlo in una riga:

La comodità di un letto può influire negativamente o positivamente sul tuo riposo.

Il bello sai qual’è ? Questo fatto della comodità si rapporta anche nelle scelte che fai.

Se hai la possibilità di scegliere su una qualsiasi cosa, a parità di condizioni…scegli la soluzione più comoda o la soluzione più scomoda?

A meno che sei masochista…penso che, come me, adotteresti la soluzione più comoda. Non sei d’accordo? Perfetto.

Qualche giorno fa abbiamo ricevuto una recensione particolare in sartoria, di una parola sola ma secondo me potentissima:

“COMODA”

Se sei una nostra cliente Ti trovi d’accordo con questa affermazione?

Ci sono tre motivi per cui non ho problemi e timori a definire mia Sartoria la più comoda di tutta la provincia.

1. Comodità di parcheggio

L’altro giorno mi sono recato in un negozio, avevo un appuntamento. Devi sapere che per carattere sono un tipo che arriva in anticipo o in perfetto orario.

Era lontano da casa quindi mi è servita l’automobile.

Sai cosa è successo? Ho fatto tardi!!! E ti giuro sono partito in grande anticipo…

Il motivo? Non c’era parcheggio, il locale si trova in un posto “scomodo” da raggiungere, specialmente in automobile.

Difficilmente ci tornerò nonostante il servizio sia stato normale eh….un negozio perde un cliente perché è scomodo.

Tutto contrario per la mia sartoria.

La sua collocazione, all’interno del Centro Commerciale Tuscia, permette ai miei clienti di avere grande facilità di parcheggio, sia scoperto che coperto. Così anche quando piove o è troppo caldo non c’è alcun disagio.

2. Comodità nell’attesa.

In sartoria abbiamo parecchi servizi immediati, come l’orlo di un pantalone o il cambio di un cursore di una chiusura lampo, consegnando il lavoro svolto in 30 minuti circa.

Cosa fare nei 30 minuti che devi aspettare?

Ci troviamo all’interno di una galleria di un centro commerciale, con un bar a circa 20 metri di distanza, per esempio.

Puoi fare un giro nella galleria, ci sono altri 40 negozi da guardare..

Puoi sederti comodamente (ritorna spesso questa parola non trovi?) e accedere al wi fi gratuito del centro commerciale e guardare i social…

Puoi sederti al bar e prendere qualcosa da bere

Ti ho fatto alcuni esempi, ma penso sia chiaro che 30 minuti in comodità riesci a passarli…

Pensa che brutto passare 30 minuti quando all’infuori di una sartoria c’è il nulla più assoluto o piove…con l’automobile parcheggiata lontana perché hai trovato l’unico posto libero a un chilometro di distanza….

Il tempo che arrivi in auto devi ritornare…

Mi hai seguito fino a qui? Bene, sono contento arriviamo alla terza ed ultima comodità.

3. Comodità nella consegna

Nell’ultimo mese Abbiamo raggiunto l’invidiabile 99%!!!!

Di cosa? Della puntualità di consegna!

Se ti diciamo una data al ritiro, il 99% delle volte la rispettiamo.

Stiamo lavorando forte per il 100% e sono sicuro lo raggiungeremo. Forse avrebbe fatto più figo dirti che consegnamo sempre puntualmente… ma voglio essere sincero con te, ci manca ancora un 1%

Consegnamo circa 800 lavorazioni al mese, vuol dire che su quelle 800, 8 volte non riusciamo ad essere puntuali, 792 volte si.

“Sono soddisfatta, il lavoro era pronto per l’ora richiesta ed era fatto bene” – Sig.ra Caterina Calista

Comunque tranquilla che quello sfortunato 1%viene avvisato per tempo, mai vorremmo fare un viaggio a vuoto.

Ti immagini una sartoria scomoda,difficile da raggiungere, finalmente la raggiungi e vieni accolta da “non è ancora pronto signora, torni domani”?

Non sei d’accordo che questo comportamento potrebbe farti desistere da rimanere cliente? Anche a me…

Siamo arrivati in fondo a questo viaggio, grazie per la tua compagnia.

Che fare ora?

Puoi continuare a riservare per te soluzioni scomode, solo perché è ormai tanto tempo che fai così e ormai sei abituata..

Continuare così è come continuare a dormire su un letto scomodo e lamentarti la mattina di avere dolori alla schiena…però continui a dormirci…

Oppure seguire l’esempio di centinaia di persone e provare i servizi della nostra sartoria.

Compila il modulo qui sotto e riceverai senza nessun impegno l’offerta privata che ti ho preparato

Entro qualche minuto sull’email che mi hai segnalato riceverai un messaggio da parte nostra con in allegato l’offerta a cui avrai accesso.

Un caro saluto

Ciao da Marco.

Chiusura Lampo del giaccone non funzionante? Le 2 valutazioni che devi fare.

img_2622Ciao,

Le chiusure lampo sono la parte di un giaccone più soggetta ad usura e quindi a mal funzionamenti.

E poi le chiusure lampo sono fatte apposta per metterci ansia…..

  • Si rompono o non funzionano proprio quando non devono.
  • Ti stanno aspettando, vai di corsa e si blocca.
  • Si impiglia sulla stoffa se non sei “delicato” con lei..

 

Che dire quindi se per qualsiasi motivo una lampo del tuo giaccone o di qualsiasi altro capo d’abbigliamento proprio non funziona?

 

Prima di decidere se farla cambiare del tutto devi fare alcune ESSENZIALI valutazioni. Continua a leggere “Chiusura Lampo del giaccone non funzionante? Le 2 valutazioni che devi fare.”

La super novità (conveniente per te) che parte da febbraio 2018

 

La novità riguarda la chiusura lampo di un pantalone

Pensi mai della tua vita : vado sempre di corsa?

Se questo per te è un pensiero ricorrente tranquilla non sei la sola, oggi si corre e chi si ferma è perduto.

Per quello che ci riguarda Questo può crearti il problema di non avere tempo di aspettare giorni lo svolgimento di una riparazione sartoriale.

Questo avviene ad esempio perché sei di passaggio, oppure hai un imprevisto e poco tempo per aspettare la riparazione.

Faccio un esempio realmente accaduto.

Una cliente per lavoro ha l’obbligo improvviso di partire per Milano per una riunione di lavoro.

Deve prepararsi in fretta, selezionare i capi da mettere in valigia, in quel momento lo shock.

Si accorge che un pantalone che voleva assolutamente portarsi dietro ha un problema “sartoriale”

La chiusura lampo non funziona bene.

Non potendo e volendo rinunciare a quel pantalone comincia il disperato giro per trovare una sartoria disposta entro massimo un paio di ore a cambiare la chiusura lampo.

Per prima cosa chiama una sua amica che si diletta in casa come sarta e nelle piccole riparazioni, ma la risposta è negativa perché in questo poco tempo per lei è impossibile riuscire in una riparazione abbastanza complicata.

E allora inizia, determinata e disperata allo stesso tempo, il giro delle sartorie professionali.

Mi fermo un attimo.

Hai mai avuto un esigenza sartoriale disperata di questo genere?

La riparazione più comune che ci capita dopo gli orli è il cambio di chiusure lampo perché è il pezzo che a causa dell’uso continuo che si fa tende ad usurarsi e rompersi con facilità.

E peggio ancora è riflettere sul fatto che si può rompere in qualsiasi momento, anche quando la indossiamo!

Situata in un punto critico è proprio un disastro!

Torno all’esperienza della nostra cliente.

Lei andò in una sartoria vicino casa ma rifiutarono il lavoro perché essendo le ore 19, non potevano consegnare prima del pomeriggio del giorno successivo.

Un’altra sartoria vicino casa era già chiusa..

A quel punto prese la macchina e fece l’estremo tentativo…NOI!

Erano le 19.40 circa quando entrò in sartoria.

“Ho bisogno di un miracolo, non è che riuscite a cambiarmi la chiusura lampo del pantalone?”

“Certamente, passi tra un oretta.” Fu la risposta della sarta.

Non credeva alle proprie orecchie, ormai era disposta a passare la mattina dopo prima di partire non credendo più fattibile a quell’ora una riparazione.

“Ma dite sul serio?” Ci rispose.. e io mi misi a ridere e dissi “ci piace scherzare è vero, ma se diamo un appuntamento per la riparazione facciamo i seri in quel caso”.

La cliente allora ci raccontò tutta la storia che vi ho descritto qui sopra.

Siamo stati felici che la nostra ormai proverbiale rapidità nelle riparazioni sia stata di beneficio per la cliente.

Perché altri non riescono ad essere rapidi come noi?

In tre parole Questo dipende da:

Tecnica di lavoro

– Macchinari

– numero di sarte.

Su questi tre aspetti non mi dilungo perché troverai prossimamente un articolo a parte.

Quello della cliente della storia narrata non è un episodio isolato.

Anzi abbiamo affinato la tecnica di lavoro e perfezionato l’organizzazione per fare un annuncio:

Il cambio della chiusura lampo di un pantalone entra tra nell’elenco delle nostre “consegne immediate”

Questo significa che ti sarà consegnato in 45 minuti. 7 giorni su 7. E non subisce variazioni di prezzo nel listino.

Vista la difficoltà della riparazione è un servizio che a questi livelli è difficilissimo trovare.

Ecco perché sono orgoglioso di annunciare questo servizio per Febbraio 2018 per essere ancora più di aiuto per le tue riparazioni sartoriali, non essendo di peso nel tempo di attesa per la consegna.

A questo punto e direi a maggior ragione non perdere tempo a scaricare il bonus prova gratuita cliccando qui

Un caro saluto

Marco

Ps

Non so se ti intendi o meno di sartoria ma garantire un cambio lampo in questi tempi stretti è una cosa eccezionale, frutto del lavoro e del continuo perfezionamento delle tecniche di riparazione.

E non solo ma farlo 7 giorni su 7..tanta roba

Cose un tempo improponibili diventano realtà grazie al duro lavoro, e per gli altri rimangono improponibili

Ti invito ad approfittarne allora e a goderti il servizio gratuitamente con il coupon di 15 euro di bonus prova che puoi richiedere cliccando qui

 

Le 2 valutazioni essenziali da fare se vuoi modificare il tuo CAPPOTTO o il tuo GIACCONE

Ci risiamo!

Come ogni inverno che si rispetti escono fuori dal nostro armadio indumenti che erano caduti in un “letargo estivo”.

Parlo dei cappotti e dei giacconi di tutti i tipi.

A me capita a volte di aver messo da parte questi capi ma di aver con loro un conto in sospeso.

Mi spiego meglio, ti sei mai trovato a primavera a fare il cambio stagione e non essere pienamente soddisfatto di come ti è stato addosso il giaccone?

“Il prossimo anno lo sistemo” pensi….

Il prossimo anno è arrivato ed hai bisogno ora di sistemarlo.

Ora ti guiderò in alcune valutazioni che ti porteranno a prendere la decisione se sistemarlo oppure no. Continua a leggere “Le 2 valutazioni essenziali da fare se vuoi modificare il tuo CAPPOTTO o il tuo GIACCONE”

Le 4 differenze tra una sartoria professionale e la sarta a casa (l’ultima differenza nuoce gravemente al tuo portafoglio)

Nell’immaginario collettivo e quindi forse anche nel tuo quando pensi al termine sarta ti viene in mente una cosa tipo questa:



Qualche decennio fa praticamente tutte le casalinghe sapevano barcamenarsi con lavori di rammendatura e di piccola Sartoria.

Questo era dovuto anche a condizioni economiche differenti, dove si rammendava di tutto per poterlo continuare ad utilizzarlo perché non ci si poteva permettere di comprare a breve qualcosa di nuovo.

Gli anni sono passati e il mercato sartoriale è molto cambiato, ma oggi come prima il bisogno sartoriale è più che vivo che mai. Sono solo cambiate le esigenze dei clienti.

Oggi (semplificando al massimo ) chi ha bisogno di lavori di Sartoria ha due possibilità :

  • Recarsi in una sartoria professionale (come la nostra ad esempio)
  • Andare da una sarta che lavora a casa ( una parente, un amica o un amica di una amica che esegue lavori di sartoria  )

Tramite questo articolo vedremo 4 differenze sostanziali tra le due tipologie che ti aiuteranno a valutare sotto tutti i punti di vista dove rivolgerti per un lavoro di sartoria.

Clicca per ricevere 10€ di riparazioni sartoriali gratuite

Una nota…

Eviterò di commentare l’aspetto “legale” della cosa nelle 4 differenze. Lo sappiamo entrambi che la sarta a casa è lavoro in nero. Mentre le sartorie pagano le tasse, anche belle corpose. Per questo una persona o un negozio d’abbigliamento che usano consigliare di andare da sarte “private”  non dovrebbero neanche pensarla di fare una cosa del genere.

Ma visto che non ho la facoltà di cambiare il mondo faccio finta che questo aspetto non esiste.

Ok possiamo iniziare

1. IL LUOGO

Un proverbio dice “la prima impressione è quella che conta.”

Gli scenari sono molto diversi, quando si entra in una casa privata da una sarta si hanno tutte le percezioni di quando si entra in una casa privata qualsiasi come estranei (a meno che siamo parenti o amici quello è logicamente diverso).

Se si è fortunati nella casa c’è una stanza a parte completamente dedicata al lavoro. Ma a volte capita che si deve passare per le stanze come cucina o il salone. Forse fino ad un momento prima in “sartoria”  c’era il figlio che giocava alla PlayStation ma che adesso viene cacciato a causa del nostro arrivo… e ci guarda in cagnesco…

Oppure arriviamo di sera, il momento che magari il marito è tornato a casa dal lavoro ed è in relax o è appena uscito dalla doccia …

Per non parlare del fatto che siamo per forza costretti a prendere appuntamento, vi sfido ad andare senza appuntamento quando vi pare…

Completamente diverso è l’impatto con una sartoria, li sappiamo di entrare in un laboratorio completamente dedicato al servizio del cliente.

Entrare in un negozio anche se non ci siamo mai stati è completamente diverso dall’entrata in una casa privata come estranei.

Sappiamo anche che possiamo recarci senza appuntamento se rispettiamo giorni e orari di apertura ( da noi che siamo aperti 7 giorni su 7 e dalle 9 alle 21 l’appuntamento non serve proprio, tranquilli)

Direi quindi che in questo caso la Sartoria segna un punto a proprio favore..

Sartoria 1 – Sarta a casa 0

2. PREZZI

In questo caso la sarta a casa ha un livello quasi “imbattibile”. Le tante “agevolazioni” di cui gode (non paga l’affitto o un mutuo di un locale, non ci sono tasse applicate alla transazione con il cliente come L’IVA ) gli permette di fare prezzi come vuole, senza vincoli.

Ho promesso di non fare commenti sulla legalità della cosa quindi taccio….

Siate certi che, a meno che ci sia una particolare promozione in atto, mediamente nessuna sartoria riesce ad abbassare così tanto i prezzi da pareggiare la sarta a casa proprio per i vincoli al quale è soggetta di cui ti ho parlato sopra.

Gol della Sarta a casa che ha i prezzi più bassi quindi e siamo in pareggio. 1 a 1.

Scarica il bonus gratuito di 10€ in riparazioni sartoriali cliccando qui

3. MACCHINARI A DISPOSIZIONE.

La Sarta a casa basa il grosso del suo lavoro sulle macchine da cucire chiamate lineari, che sono quelle classiche usate a casa e che soprattutto si possono trovare a buon mercato nei negozi.

Certo esistono macchine lineari molto costose e di ottimi livelli, ma sono comunque concepite per aiutare nei lavori di sartoria casalinghi.

Alcune ( ma non tutte )delle sarte che lavorano a casa hanno nel loro locale anche il macchinario chiamato taglia e cuci, indispensabile per i lavori di rifinitura interna.

Di questo macchinario la versione casalinga costa svariati centini.. alzando il livello si parla di millini…ecco perché spesso manca e le sarte si arrangiano solo con macchina lineare.

Per quanto riguarda invece le sartorie professionali le prime spese importanti che vengono approvate sono proprio per quanto riguarda i macchinari.

Vengono usate dalla maggioranza macchine da cucire industriali in grado di reggere uno sforzo costante.

Ti faccio l’esempio dei macchinari della mia sartoria.

Te ne mostro la maggioranza (non tutti)

Qui ce ne sono fotografati 4 (2 macchine da cucire industriali elettroniche, una taglia e cuci ed una macchina che fa esclusivamente un tipo di orlo, quello invisibile)

Non raffigurata manca un altra macchina chiamata doppio ago che fa esclusivamente cuciture a doppia impuntura.

Ci sono sartorie nel mondo che hanno ancora più macchinari ma noi ci difendiamo…

Che dire allora per quanto riguarda la qualità di un lavoro?

Sicuramente avere macchine dedicate e controllabili elettronicamente aiuta molto, così come avere più macchinari esclusivi per un certo tipo di lavorazioni rispetto che arrangiare con una sola macchina da cucire casalinga.

Allora a chi assegneresti il punto su questo campo?

Si lo so già ammetto… 2 a 1 per le sartorie professionali.

Eccoci al punto 4 di cui nel tema ti ho parlato che possa nuocere gravemente al portafoglio..

4. UN ERRORE DI RIPARAZIONE ROVINA IRRIMEDIABILMENTE IL TUO CAPO D’ABBIGLIAMENTO

Zidane è passato a ritirare il pantalone dalla sarta che non gli ha comunicato il danno!

Questo “imprevisto” è sicuramente il più brutto che possa capitare. E poi nessuno in nessuna categoria è perfetto quindi potrebbe capitare… Come si può affrontare?

Le Sarte a casa sono  sicuro che se si rendono conto di un errore fanno di tutto per rimediare, questo per un umana consapevolezza dell’errore.

Ma se a volte ci si trova in disaccordo il problema potrebbe crearsi, anche grande.

  1. Che prova hai della riparazione svolta ? (Intendo ricevute o scontrini)
  2. Se non ti piace il lavoro svolto o è oggettivamente fatto con i piedi, te lo rifà gratis? O la devi cercare la sarta per mari e monti visto che magari si nega al telefono?
  3. Se il capo è rovinato e la sarta nega, che prove hai ? Con chi ti fai valere?

Ecco perché il quarto punto potrebbe nuocere gravemente al tuo portafoglio, potresti essere costretto a gettare e magari ricomprare un capo d’abbigliamento pregiato, o al quale eri affezionato.

Cosa succede invece in una sartoria professionale?

  1. Hai sempre rilasciata una prova della riparazione svolta, venendoti rilasciato una ricevuta che attesta l’affido del tuo vestito per una riparazione.
  2. (Questo riguarda la mia sartoria) hai a disposizione la garanzia 100% soddisfatto o rifatto.
  3. Quando viene ritirato da noi per la riparazione viene controllato tutto e se alla consegna ci si rende conto di un grave errore o del capo danneggiato irrimediabilmente compromesso concordiamo il rimborso del capo.

Hai quindi 2 possibilità, La tutela che può darti avere una ricevuta e servirti in una sartoria che offre garanzie al cliente, oppure andare a fiducia a casa di qualcuna e incrociare le dita.

A chi assegneresti allora il punto?

Sono sicuro che in caso di imprevisti preferiresti tutelarti il più possibile e rischiare zero. 3 a 1 per le sartorie professionali.

Spero che questo articolo ti aiuti nella scelta da compiere per le tue riparazioni sartoriali, avendo trattato nel dettaglio le differenze tra le 2 possibilità che hai.

Un saluto e alla prossima.

Ps

La sarta a casa ha grazie al fatto di evadere le tasse la possibilità di proporti prezzi più bassi di noi….oppure no?

Dai un occhiata ad una proposta interessante che ti faccio per abbattere i prezzi delle tue riparazioni cliccando qui. 

Non lo faccio non lo vendo; 2 motivi sul Perché non facciamo sartoria su misura ( il secondo ti riguarda da vicino)  

Quando iniziai a lavorare all’interno di una sartoria mi venne insegnato che “ il cliente è al primo posto, qualunque cosa ti chieda, anche la più strana, lo si deve accontentare”
Ho pensato per molto tempo che questo modo di fare fosse il miglior modo per accontentare te come cliente.

Ti serve un orlo in 20 minuti? Ok! Ti serve una riparazione complicata? Benissimo! Vuoi un vestito su misura? Ottimo!
Sono sicuro che tu pensi che questo sia normale,  abbraccia infatti una vasta gamma di lavorazioni e attività, ma in realta possiamo racchiuderle in 2 grandi categorie.

La Sartoria si divide in:  Continua a leggere “Non lo faccio non lo vendo; 2 motivi sul Perché non facciamo sartoria su misura ( il secondo ti riguarda da vicino)  “

i 4 motivi per cui hai bisogno di un laboratorio di riparazioni sartoriali (il quarto riguarda chi non ci ha mai messo piede)

Eccoci con l’appuntamento settimanale con un articolo riguardante il laboratorio di riparazione sartoriale.

Oggi ti vorrei parlare dei motivi per cui una persona nella sua vita è portata dalle circostanze a far uso di un laboratorio di riparazioni sartoriali, anche se non se ne rende conto.

Perché è così?

Per 4 motivi principalmente.

Continua a leggere “i 4 motivi per cui hai bisogno di un laboratorio di riparazioni sartoriali (il quarto riguarda chi non ci ha mai messo piede)”

COME USUFRUIRE DEL SERVIZIO PIÙ RAPIDO CHE ABBIAMO, SENZA FARE LA FILA E PAGANDOLO MENO.

index
Milena, con fare assolutamente normale, gli dice : può passare tra 30 minuti e glieli faccio trovare pronti.
Il cliente in quel momento non dice nulla, saluta e se ne va.
Il tempo passa, si compiono i 30 minuti e il cliente, puntualissimo, torna in sartoria a ritirare i pantaloni.
Transazione velocissima, preparo i pantaloni, li metto in busta, scontrino e glieli consegno.
A questo punto il cliente, che si vede covava qualcosa dentro già da prima, non regge più la pressione e sbotta:

Continua a leggere “COME USUFRUIRE DEL SERVIZIO PIÙ RAPIDO CHE ABBIAMO, SENZA FARE LA FILA E PAGANDOLO MENO.”

Le 2 lezioni che ti insegna il medico della mutua riguardo le sartorie (e il perché da quelle che gli somigliano devi starne alla larga)

Devi sapere che non amo andare dal dottore.

Io già quando sto male ho il broncio (e a volte non solo quando sto male), e pensare di uscire per andare in un posto pieno di gente che chiacchera o tossisce e sapere che tanto non sarò visitato prima di un ora (se va bene) proprio non mi va giù.

Lo so sono asociale, ne prendo atto.

Ma questa volta Milena mi convince, anche perché sto bene e mi serve solo un certificato.

Vado, e dopo un ora (ma guarda un po’) di attesa entro per la mia richiesta, ma la risposta del medico è inesorabile e mi gela.

” Devi andare dal medico sportivo per il rilascio di questo certificato, io non posso fartelo”

Dentro di me ho gelo, rabbia e un po’ di stupore (mi chiedo a cosa serve allora sto medico se non a prescrivere solo antibiotici spinti dalle case farmaceutiche o rimandarti da altri medici) ma fatto sta che vado via con in mano non il certificato ma un indirizzo di altro medico.

images
la mia espressione quando ho capito che dovevo fare un altra fila dal medico

 

Raccontando questo episodio agli amici la risposta più comune è stata:

” Ma è normale andare dal medico sportivo per queste richieste, non lo sapevi? ”

Hai presente quando ti dicono “non lo sapevi?” Che urto!

Pazienza, dico al mio inconscio esplosivo, prenderò l’appuntamento con questo medico.

Prima di dirti le sorprese che ho avuto alla visita con lo specialista (sono a fine articolo) voglio dirti cosa centra questo episodio con un blog di una sartoria.

Pensa quanto è normale per la tua salute rivolgerti a uno specialista.

Otorino, dermatologo, odontoiatra (per citarne alcuni) non sono altro che medici specializzati in una particolare parte del corpo.

E quando si ha un problema grave ad esempio alle orecchie, tu di andare a farti curare dal medico della mutua non ci pensi minimamente.

Al massimo sai perché ci vai? Per farti scrivere la ricetta che ti permette di prendere appuntamento con…rullo di tamburi….l’otorino. Cioè lo specialista delle orecchie.

E’ normalissimo e logico comportarsi così, ci mancherebbe altro.

Ma questo concetto così logico non si applica al 99% delle sartorie esistenti.

Il 99% delle sartorie esistenti sono un po’ come il medico della mutua.

Devi rammendare? Sartoria! Devi fare l’orlo o stringere i pantaloni perché sei dimagrito? Sartoria! Devi farti fare il vestito su misura perché al matrimonio devi avere il vestito diverso da tutti? Sartoria!

E’ normale? Forse pensi di si, ma andare per queste tre esigenze descritte sopra in una stessa sartoria equivale a dare in mano un bisturi al tuo medico della mutua e chiedergli : ” mi fai un trapianto di fegato”???

Le “SARTORIE TUTTOLOGHE” sono quelle che sanno di fare di tutto un po’ pur di accaparrarsi un lavoro.

Le conseguenze però di rivolgerti da loro sono:

  • lavori fatti male o in fretta e in furia,
  • tempi di consegna biblici (2 giorni per un orlo è un tempo di attesa biblico.Punto.)
  •  incapacità di fare alcune lavorazioni.

(NB. L’ultimo punto non lo ammetteranno mai, ti rimbalzeranno con un “non si può fare” classico)

imbranato-300x264
La faccia del sarto tuttologo quando fai una richiesta sartoriale difficile

 

Ma perché queste conseguenze?

Devi sapere che le lavorazioni di sartoria si dividono in due branche enormi:

  • Le riparazioni sartoriali
  • Cucire su misura

Alcuni procedimenti sono diversi, e una sarta è impossibile sia specializzata in entrambi i campi.

Dire a voce (o anche scritto su un insegna) che si sa fare tutto è un azzardo bello grande, e lo sai chi ne paga le conseguenze?

Guardati allo specchio….chi ti trovi davanti e colui che paga le conseguenze.

Quale lezione si trae dal medico della mutua per i tuoi problemi sartoriali?

Che a seconda di quale sia il tuo “bisogno sartoriale” devi andare dallo specialista.

Ti faccio un esempio con la mia sartoria.

Se hai bisogno di un vestito su misura e vieni da noi, non abbiamo remore a rifiutare il lavoro e dirti di recarti in un’ altra sartoria.

Significa che non siamo in grado?

No, saremmo anche in grado ma…non siamo specializzati! E se non siamo sicuri che il lavoro venga perfetto noi il lavoro non lo prendiamo direttamente.

Dove invece le nostre sarte hanno la “laurea specialistica” sono le riparazioni sartoriali.

Questo ci permette di curare il 100% dei bisogni sartoriali riguardante le riparazioni.

E ci permette di dare anche servizi specialistici come ad esempio:

  • Orlo misurato e consegnato in 20 minuti (REALI)
  • Garanzia di riparazione svolta secondo gli accordi presi con te o altrimenti rifatta gratuitamente

Solo gli specialisti possono….

I sarti tuttologhi guardano e rabbrividiscono…perché non possono competere.

E con questo è tutto per oggi, alla prossima

Marco

PS

Ti devo dire delle sorprese della mia visita dal medico sportivo.. ho preso un appuntamento e, per la prima volta, è stato puntualmente rispettato dal medico. Non ho fatto fila, mi ha fatto una visita molto specializzata e mi ha dato alcune dritte sulla nutrizione…

Lo specialista è lo specialista, c’ è poco da fare.

 

 

Blog su WordPress.com.

Su ↑